La Cina aumenta le riserve auree del 75%

Attilio Folliero, Caracas 23/05/2009

Vedasi anche: Fino a quando la Cina continuerà a finanziare gli USA? Internista di Tito Pulsinelli ad Attilio Folliero sulle riserve internazionali cinesi (Prima pubblicazione in Selvas ed in questo blog)



Dalla Cina, ulteriori segnali che sta andando verso l’abbandono del dollaro. Nel mese di aprile le riserve auree cinesi sono aumentate del 75%, passando da 600 tonnellate della fine di marzo, a 1.054 tonnellate di aprile, appunto un aumento del 75% (Fonte: Banco popolare cinese).

Al di la del dato del forte aumento delle riserve auree va segnalato un altro elemento: negli ultimi dieci anni le riserve cinesi erano cresciute soprattutto in dollari, mentre l’accumulo di oro era rimasto praticamente fermo; alla fine del 1999 aveva riserve auree per 394 tonnellate; nel dicembre del 2001 passano a 500 ed arrivano a 600 nel dicembre del 2002. Da allora, ha smesso di accrescere le riserve auree, dedicandosi ad accumulare dollari.

Oggi, l’inversione di tendenza, con questa forte crescita del 75%. E’ evidente che la scelta di accumulare oro significa considerarlo un bene rifugio, di fronte alla possibile caduta della quotazione del dollaro. Alla data attuale non sono ancora disponibili i dati delle riserve internazionali in dollari per il mese di aprile, ma è presumibile che siano calate, a seguito di questo forte investimento in oro, così come è presumibile che siano continuati a crecere gli investimenti all’estero. (Vedasi intervista ad Attilio Folliero in Selvas o in questo blog).

Un’ultima annotazione: la Cina, ad aprile, con le sue 1.054 tonnellate di riserve auree ha superato il Giappone, che ne possiede solamente 765 tonnellate. Nel grafico sottostante: l’andamento delle riserve auree in Cina e in Giappone dal 1999.

Tabella
Riserve auree della Cina e del Giappone
(Dati in tonnellate – Anni: 1999 – 2009)
Data Cina Var % Giappone Var %
31/12/1999 394 754
31/12/2000 394 0,0% 764 1,3%
31/12/2001 500 26,9% 765 0,1%
31/12/2002 600 20,0% 765 0,0%
31/12/2003 600 0,0% 765 0,0%
31/12/2004 600 0,0% 765 0,0%
31/12/2005 600 0,0% 765 0,0%
31/12/2006 600 0,0% 765 0,0%
31/12/2007 600 0,0% 765 0,0%
31/12/2008 600 0,0% 765 0,0%
30/04/2009 1.054 75,7% 765 0,0%
Fonte: elaborazione dati di fonte MOF per il Giappone e di Fonte PBC per la Cina

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s