I cognomi italiani del Venezuela

Consulta i cognomi italiani del Venezuela: ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVW – X – YZ

di Attilio Folliero e Cecilia Laya
Ogni nucleo familiare ha un proprio cognome
Un nostro studio sui cognomi degli italiani residenti in Venezuela rivela l’esistenza di ben 14.174 cognomi differenti. Lo studio è stato condotto a partire dall’elenco dei 60.276 italiani che avevano diritto di vota alle ultime elezioni politiche (2008). Analizzando questo elenco, che può essere considerato come un campione molto significativo degli italiani residenti in Venezuela, siamo arrivati alla conclusione che mediamente ogni cognome è utilizzato da circa 4 italiani e quindi possiamo asserire che in Venezuela ogni nucleo familiare italiano, composto mediamente da 4 persone, padre, madre e due figli, ha un proprio cognome.


Diciamo subito che questo studio incontra un limite nel fatto che il campione prende in considerazione solo gli italiani che hanno diritto di voto, quindi di quegli italiani che hanno compiuto i diciotto anni e di conseguenza i cognomi dei minorenni non sono analizzati. Detto di questo limite, aggiungiamo che il campione preso in considerazione è così alto, oltre 60.000 italiani, che l’incorporazione dei cognomi dei minorenni non può stravolgere questa conclusione, anche perché bisogna ancora dire – purtoppo – che la collettività italiana presente in Venezuela ha un alto indice di vecchiaia e per conseguenza gli italiani che non hanno ancora raggiunto la maggiore età sono relativamente pochi.


L’indice di vecchiaia è il rapporto tra la popolazione anziana (65 anni o più) e la popolazione in età giovanile (meno di 15 anni); stando ai dati ufficiali del censimento venezuelano del 2001 l’indice di vecchiaia, da noi calcolato, per la collettività italiana era di oltre il 5500%, ossia 55 italiani anziani  per ogni italiano in età giovanile! Tale dato pur riferendosi ai cittadini italiani residenti in Venezuela con la sola cittadinanza italiana, ci dice chiaramente qual’è la tendenza della collettività italiana. Di conseguenza, aver svolto uno studio su un campione privo della popolazione italiana minorenne anche se può determinare delle distorsioni, in realtà non stravolge le conslusioni a cui siamo giunti, proprio perché la popolazione giovanile italiana non ha una grossa incidenza numerica. In conclusione, possiamo affermare, sulla base di questo studio, che la collettività italiana presente in Venezuela utilizza mediamente un cognome per ogni nucleo familiare.

L’altissimo numero di cognomi italiani esistenti, che ovviamente è un riflesso della situazione storica italiana, spiega – sia pure in parte – perché in Italia non è in voga l’utilizzo di due cognomi per individuare una persona, come avviene in Venezuela o in altri paesi, come la Spagna o il Portogallo. L’utilizzo di un solo cognome non da adito a grandi confusioni; in quei paesi dove i cognomi sono relativamente pochi è necessario ricorrere all’utilizzo di due cognomi, quello del padre e della madre, per individuare piu facilmente una persona; ovviamente oltre questa ci sono o ci possono essere anche altre ragioni.

L’Italia – si sa – è il paese dei comuni e dei campanili ed ogni italiano è fiero della sua città, delle sue tradizioni e del suo dialetto. Ciò si riflette e spiega, almeno in parte, perché gli italiani hanno un così alto numero di cognomi.

Tornando all’analisi dei cognomi degli italiani del Venezuela, dalla nostra indagine risulta che ben 5.443 cognomi sono utilizzati da una sola persona e dunque il 9% degli italiani circa è individuabile con la semplice indicazione del cognome. Altri 2.441 cognomi sono utilizzati da due persone; 1.659 sono portatati da tre italiani; 1.122 cognomi sono utilizzati da 4 italiani e così di seguito. Risulta che il 52% circa degli italiani residenti in Venezuela utilizza un cognome che al massimo è portato contemporaneamente da 8 italiani.

Quali sono i cognomi più diffusi tra gli italiani residenti in Venezuela?  Russo è il cognome italiano pù diffuso in Venezuela: nel nostro campione è utilizzato da 196 italiani; 170 italiani utilizzano il cognome Rodriguez; poi ci sono: 140 Gallo, 132 Ruggiero; 111 Esposito; 109 Gonzalez (e bisogna fare attenzione che ci sono anche 11 Gonzales); 102 Garcia; 94 Romano. Nell’elenco, a lato, i trenta cognomi italiani più diffusi in Venezuela.

Alcuni cognomi hanno una chiara origine straniera, cioè non sono propriamente italiani e sono entrati a far parte dei cognomi italiani perché chi lo portava, sposandosi con un italiano o una italiana ha portato in dote il proprio cognome, arricchendo ulteriormente la già ricca casistica dei cognomi italiani.

Se cognomi come Russo, Ruggiero, Esposito, Romano, De Luca, Ferrara, Rizzo, D’Angelo, Caruso, Rossi, Palumbo, ecc., sono inequivocabilmente italiani, altri hanno chiaramente origini straniere. E’ il caso di Rodriguez, diventato il secondo cognome più diffuso tra gli italiani del Venezuela, o Gonzalez, o Garcia, o Hernandez, o Perez, per non parlare di cognomi come Hintikka, Kolkowsi, Wyhnanskyj e Zweyer.

Per comprendere l’origine dei cognomi italiani, diamo uno sguardo al paese di nascita degli oltre 60.000 italiani del campione studiato. Il 61,53% del campione è nato in Venezuela e questo dato spiega perché ci sono così tanti cognomi di origine spagnola, come Rodriguez, Hernandez o Garcia. Ovviamente tra i nati in Venezuela non ci sono solo coloro che hanno acquisito la cittadinanza italiana previo matrimonio con italiano o italiana, ma anche i figli dei discendenti degli italiani arrivati in Venzuela.

Gli italiani residenti in Venezuela nati in Italia, ossia i veri emigrati dall’Italia, rappresentano il 36,14%; il restante 2,33% di italiani residenti in Venezuela è rappresentato da persone nate in altri paesi del mondo, che una volta in Venezuela, i loro destini si sono incrociati con quelli degli italiani. Si spiega così l’arricchimento della casistica dei cognomi italiani con cognomi di chiara origine araba, cinese, polacca, russa, finlandese,  ecc.. Gli italiani residenti in Venezuela praticamente provengono da 78 paesi dei 5 continenti e dunque la presenza di tanti cognomi italiani provenienti da altre lingue.

Attilio Folliero e Cecilia Laya

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s